Navigare, chattare, farsi selfie al volante: un'abitudine criminale che coinvolge un numero sempre maggiore di utenti della strada. Ecco 10 ottime ragioni per non farlo!


Ebbene sì, siamo ancora qui, nel 2021, a parlare di guida sicura e smartphone.

Eppure, pensavamo che fosse ormai chiaro a tutti…

Invece no, incredibilmente moltissimi italiani continuano con questa pratica pericolosissima per sé stessi e per gli altri.

Non si parla solo di mandare messaggi di testo o email, che sarebbe già abbastanza grave: c’è chi controlla Facebook, chi usa Instagram, Twitter o Tik Tok.

Peggio ancora, molti si fanno selfie mentre guidano e altri si dedicano a chattare in video.

Un numero rilevante di utenti dichiara di non poter semplicemente ignorare i vari beep del telefono, persino quando stanno guidando.

A rendere ancora più assurdo tutto questo molte delle stesse persone hanno dichiarato di ritenere sicura la propria guida
Sembra impossibile, ma le distrazioni da smartphone sono ormai, insieme alla velocità, la principale causa di incidenti, anche mortali.

Se già rispondere al telefono senza usare auricolari o viva voce era pericoloso, la tendenza a usare What’s Up, Facebook e altri social durante la guida è del tutto folle: infatti, per rispondere a un messaggio devi necessariamente togliere entrambi gli occhi dalla strada, staccare almeno una mano dal volante e dedicare una parte della mente a ciò che stai facendo.

Risultato: ogni giorno, per molto tempo, milioni di auto sono guidate da… nessuno! Un pensiero davvero confortante…

10 OTTIME ragioni per non usare lo smartphone al volante

Se ancora non sei convinto dell’assoluta e pericolosa stupidità di questa pratica, ecco 10 buone (anzi, ottime) ragioni per non “spippolare” sul tuo smartphone mentre stai guidando.

1. Stai compiendo un reato

Le leggi contro l’uso errato dello smartphone alla guida si stanno avviando a diventare sempre più severe: ormai gli incidenti sono così tanti da costringere a misure drastiche chi si occupa di sicurezza stradale.

Ritiro della patente, del mezzo, multe salate… ce n’è per tutti. Ne vale la pena?

2. Pensi di spendere troppo di assicurazione?

Aspetta di scoprire a che livello aumenterà quando la tua compagnia scoprirà che sei stato sanzionato per uso del telefono alla guida…

3. Sei responsabile dei passeggeri che hai a bordo

Davvero vuoi che un tuo amico, tua moglie o i tuoi figli rischino di essere uccisi o gravemente feriti perché tu devi mettere un emoji su Facebook?

4. Dovrebbe essere scontato, ma non sei da solo in strada

Ci sono altri guidatori, pedoni, ciclisti. Non è detto che, se hai gli occhi incollati al telefono, tu riesca ad accorgerti in tempo della loro presenza.

5. Evitare rischi è facile

Se proprio non resisti, accosta, trova un parcheggio, una zona di sosta, un autogrill. Ci vogliono pochi minuti!

6. Ci sono tantissime possibilità per usare il telefono senza distrarsi

Ormai quasi tutte le nuove auto ti permettono di collegare il cellulare all’impianto stereo del veicolo. Se hai una macchina più vecchia, investi in un cellulare con tecnologia Bluetooth e riconoscimento vocale, che ti permetterà di mandare e ricevere messaggi vocali senza usare le mani e distogliere lo sguardo.

7. Il correttore automatico è noto per le gaffe terrificanti

Mandare un messaggio imbarazzante per non aver riletto bene cosa scrivevi, preso dalla necessità di farlo in corsa e mentre guidi, non è certo la peggiore delle conseguenze dell’uso del telefonino in auto, ma è comunque un altro piccolo incentivo per evitare.

8. Lo smartphone alla guida è peggio dell’alcool.

Cosa pensi di chi guida ubriaco? Pessima abitudine, ti pare?

Beh, allora ti può interessare che, secondo tutti gli studi di settore, mandare messaggi o usare i social network mentre guidi diminuisce il tuo tempo di reazione ancor più della guida sotto l’influenza di bevande alcoliche.

9. Avere un incidente è molto più probabile.

La tua possibilità di avere un incidente stradale se hai questo tipo di abitudine aumenta del 23%. Una cifra altissima, soprattutto se pensi che per evitare un rischio del genere basterebbe davvero poco.

10. Non farti condizionare!

Il motivo per cui ti senti costretto a rispondere subito a qualunque “beep” del tuo telefono è un riflesso condizionato.

Lo stesso tipo di reazione che, in un famoso esperimento scientifico realizzato dal fisiologo ed etologo russo Ivan Pavlov, portava i cani a cominciare a sbavare appena sentivano il suono di una campanella, che era stato in precedenza associato al cibo.

La possibilità che tu riceva una comunicazione piacevole e appagante dal tuo telefono crea questo esatto tipo di meccanismo.

Praticamente, stai subendo un condizionamento.

Scusa la brutalità, ma non pensi che comportarti come un cane di Pavlov sia poco dignitoso per un essere umano?

Viaggiare sicuri: la sola priorità di chi guida!

La sicurezza stradale è la missione principale che sta dietro il lavoro di SmanApp: per questo ci raccomandiamo, ancora una volta, con guidatori, ciclisti e anche pedoni di evitare totalmente questo tipo di pratica.

La nostra app premia con offerte, sconti e buoni acquisto chi guida bene, in modo responsabile e rispettando i limiti di velocità.

Lo fa lavorando completamente in background: in nessuna fase della tua guida verrai distratto da SmanApp, e non dovrai mai guardare lo schermo mentre sei al volante.

È sufficiente collocare il cellulare sull’apposito supporto, ricordarsi di attivare l’app prima di partire e disattivarla appena arrivati a destinazione.


Scarica SmanApp, la prima app che premia chi guida BENE!