In base a quali criteri scegliamo i colori della nostra auto?

Personalmente io non ho mai acquistato un’auto nuova, affidandomi solitamente a usati sicuri da persone conosciute.

Risultato: il colore non l’ho mai scelto!

Potendo, però, avrei preso senz’altro un’auto nera.

E avrei – in un certo senso – sbagliato.

Perché?

Colori spenti o colori vivaci?

Un’indagine di una società americana nel 2016 ha accertato che le auto bianche sono le più apprezzate dagli statunitensi, al 37%, seguite da quelle nere al 18. In Europa invece è il nero a farla da padrone. Beh, almeno sono in buona compagnia.

Al terzo posto, alla pari, grigio e argentato.

Per trovare un colore più vivace dobbiamo scivolare fino alla quarta posizione (rosso) o addirittura alla settima (verde) dopo altri colori abbastanza spenti come blu scuro e beige.

Le preferenza dipendono da molti fattori, personali e culturali, ma non tanti sanno che esiste un collegamento preciso tra colori delle auto e rischio di incidenti.

La sicurezza è a colori!

I colori vivaci sono ben più distinguibili dall’occhio umano, in particolare giallo, rosso e arancio (usati per i giubbotti catarifrangenti non a caso).

La conseguenza inevitabile è che i colori più spenti, nell’ordine il nero, il blue, il grigio, il marrone e verde, sono più soggetti agli incidenti. I colori vivaci (giallo, rosso, azzurro, rosa, metallizzato) presentano una riduzione notevole degli incidenti, mentre la palma di colore più sicuro in assoluto spetta al bianco.

Ovviamente stiamo parlando di un fattore che, rispetto a molti altri, ha una bassissima incidenza sui sinistri: i criteri principali sono e restano i comportamenti di chi guida, la velocità, la distanza di sicurezza, l’attenzione in strada.

Pedoni a colori

La vecchia barzelletta sul tipo vestito di nero su una bicicletta nera di notte ha un suo perché: in effetti tutti gli studi consigliano ai ciclisti e agli sportivi che si allenano dopo il tramonto, di indossare capii colorati e catarifrangenti (come il classico giubbotto di salvataggio).

In generale quel che conta è essere visibili: quindi, anche per quanto riguarda i pedoni, pur senza pretendere che tutti indossino un giubbotto fosforescente la sera, è sicuramente consigliabile vestirsi con colori vivaci o di bianco, per rendere più percepibile la propria presenza agli automobilisti.

Sì, lo so che il nero è più elegante e notoriamente sfila… ma, ecco, se dovete attraversare una strada trafficata di notte, un colore in più può fare la differenza.

Leggi anche:

Di qualunque colore sia la tua auto, ricordati di attivare SmanApp: la prima app che premia i guidatori responsabili con regali, sconti e offerte speciali!

Scarica SmanApp

la Prima App che ti PREMIA se guidi BENE!